Assenze dalle lezioni per attività delle Consulte


Le assemblee e le attività a cui prendono parte i rappresentanti delle Consulte provinciali degli Studenti, disciplinate dal D.P.R. 567/96 e s.m. e i., sono convocate dagli Uffici Scolastici Regionali, da cui dipendono territorialmente le scuole di appartenenza, o dalla Scrivente Direzione generale, competente in materia. Pertanto, la partecipazione degli studenti ad iniziative che seguono a dette convocazioni deve considerarsi a tutti gli effetti come attività istituzionale e l'eventuale mancata partecipazione alle lezioni non può essere conteggiata per calcolare il superamento del limite massimo di assenze consentite ai fini della validità dell'anno scolastico, come disposto nell'art. 14, comma 7 del DPR n. 122 del 22 giugno 2009.

Procedure elettive da seguire all'inizio del prossimo anno scolastico. A seguito delle dimissioni o della perdita dei requisiti di eleggibilità dei rappresentanti delle Consulte eletti a livello d'istituto nell’a.s. 2015/16.

segue nelle note successive

 


Data: 01.06.2016