Funzioni dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia


   

DECRETO MINISTERIALE 29 dicembre 2009 (pubblicato in S.O. n. 73 alla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 88 del 16 aprile 2010) - art. 1

 

Fatte salve le funzioni previste in capo agli Uffici scolastici regionali (USR) dalla vigente normativa (art. 8 del DPR 20 gennaio 2009, n. 17, in G.U. n. 60 del 13.03.2009, recante il regolamento di riorganizzazione del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), l’U fficio scolastico regionale (USR) per il Friuli Venezia Giulia, di livello dirigenziale generale, con sede in Trieste, quale autonomo centro di responsabilità amministrativa, si articola per funzioni e sul territorio in centri di erogazione di servizi amministrativi, di monitoraggio e di supporto alle scuole. L’USR integra la sua azione con quella dei comuni, delle province e della regione nell’esercizio delle competenze loro attribuite dal decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112 e promuove la ricognizione delle esigenze formative e lo sviluppo della relativa offerta formativa sul territorio in collaborazione con la regione e gli enti locali. L’USR cura altresì i rapporti con l’amministrazione regionale e con gli enti locali, per quanto di competenza statale, per l’offerta formativa integrata, per l’educazione degli adulti, per l’istruzione e formazione tecnica superiore, per i rapporti scuola-lavoro, per le attività di educazione motoria, fisica e sportiva.
L’USR provvede alla costituzione dell’organo collegiale di cui all’art. 75, comma 3 del D.L.vo 30 luglio 1999, n. 300 e della segreteria del consiglio stesso a norma dell’art. 4 del D.L.vo 30 giugno 1999 n. 233. Provvede inoltre al rinnovo della Commissione scolastica regionale per l’istruzione in lingua slovena, presieduta dal dirigente regionale preposto allo speciale ufficio per la trattazione degli affari riguardanti l’istruzione in lingua slovena.
Ai sensi dell’art. 8 comma 7 lett. F) del citato DPR n. 17/2009 l’USR per il Friuli Venezia Giulia si articola in 8 uffici dirigenziali non generali e in 11 posizioni dirigenziali non generali per l’espletamento delle funzioni tecnico – ispettive.
I compiti degli uffici di livello dirigenziale non generale istituiti presso l’USR per il Friuli Venezia Giulia sono individuati nei successivi articoli 2 e 3.
Ove non diversamente specificato e salvo espressa delega del Direttore generale, restano alla competenza della Direzione Generale:
Rapporti, accordi di programma o convenzioni con Enti e Istituzioni sulle politiche formative del territorio; Rapporti con l’Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione (INVALSI); Conferimento di incarichi e deleghe; Monitoraggio dei servizi dell’USR e valutazione della soddisfazione dell’utenza; Autorizzazioni all’uso del mezzo proprio e aereo; Proposte di onorificenze e benemerenze.



Data: 26.10.2010