Contratti collettivi integrativi regionali

 
La materia della relazioni sindacali è disciplinata dal D.Lgs. 30 marzo 2001 n. 165, artt. da 40 a 50, dal CCNQ 4 dicembre 2017 concernente le libertà e prerogative sindacali e dal vigente CCNL Comparto Istruzione e Ricerca 19 aprile 2018, triennio 2016/2018. 
        
 
Nel rispetto dei rispettivi ruoli e responsabilità, il sistema delle relazioni sindacali relativo al comparto “Scuola” a livello regionale risulta articolato nei seguenti modelli:

- Partecipazione

- Contrattazione integrativa

- Confronto

 
Sono oggetto di Contrattazione integrativa regionale:
con cadenza annuale:
a) linee di indirizzo e criteri per la tutela della salute nell’ambiente di lavoro
b) criteri e modalità di verifica dei risultati inerenti le attività di formazione a livello regionale
c) criteri e compensi per il personale in servizio presso il MIUR
con cadenza triennale:
a) criteri, modalità e durata massima delle assemblee territoriali (art. 23 CCNL)
b) criteri per la costituzione di una commissione bilaterale indicata dell’assistenza, supporto e monitoraggio delle relazioni sindacali per le scuole del territorio regionale
c) criteri e modalità di svolgimento dell’informativa sindacale attraverso trasmissione scritta del modello unico sui livelli degli ambiti territoriali inerenti le seguenti materie: Organici di diritto e di fatto del personale   docente di ogni ordine e grado e del personale educativo, organici di diritto e di fatto del personale ATA, proposte formulate dalle istituzioni scolastiche a livello di ambito territoriale delle classi e delle sezioni;
d) criteri per la fruizione dei permessi per il diritto allo studio   
 
            
Archivio CCIR

       



Data: 30.08.2019